05. Rappresenta un successo il fatto che ad elargire corsi di counseling siano non-psicologi (come medici, counselors o altro)?

 la politica tesa a scoraggiare/inibire la formazione di counselors all’interno delle scuole di formazione nella psicoterapia (come l’OPL sta facendo) favorirà inevitabilmente il diffondersi di iniziative formative da parte di istituti che non possono contare su un solido background teorico-metodologico che il MIUR accredita comunque indirettamente nell’approvazione dei corsi per la psicoterapia. Chiunque oggigiorno è autorizzato (o non inibito) nell’attivare corsi o iniziative sotto il nome di “counseling” al di fuori di qualsivoglia norma di riferimento che, appunto, nel nostro “Bel Paese” manca del tutto.

 

Leave a Reply