Aderisci

Se condividi le considerazioni presentate un home page e si sei d’accordo con questa posizione, ti chiediamo di rendere manifesto il tuo pensiero unitamente alle migliaia di Colleghi che si sentono ingiustamente minacciati di incriminazione in forza di un articolo del codice deontologico dell’Ordine degli Psicologi che assolve ad una logica anticostituzionale, protezionistica, culturalmente superata, in palese deroga dagli attuali orientamenti dei paesi europei e fonte di procedimenti legali che non risolvono un problema che va affrontato a livello normativo in un’ottica di coesistenza pluralistica di professioni che insistono sul tema delle relazioni di aiuto e che certo non può essere egemonizzato con strumenti di intimidazione da un’unica categoria professionale

  1. Aderisci  inserendo:

NOME E COGNOME – QUALIFICA – E-MAIL – NOTE DI COMMENTO (a fondo pagina)

NOTE

1. Al tuo nome puoi aggiungere il numero di un documento

2. Come QUALIFICA puoi indicare ilo tuo titolo porfessionale (psicologo, psicoterapeuta, medico, counsleor, mediatore, couch, educatore o altro), di cliente (annotando eventualmente gli aspetti positivo o negativi della tua esperienza in quanto tale) o di semplice cittadino interessato a questo importante aspetto della società civile che si apre inevitabilmente ad una ampia gamma di forme nella relazione di aiuto e che certo non può essere monopolizzata dalla categoria degli psicologi o dei medici

3. Se hai aderito con un contributo alle spese legali, puoi indicare a tua scelta l’importo. Sono bene accetti importi anche piccoli, ma che danno evidenza del fatto che il tema interessa ampi settori della società civile impegnati a vario titolo nelle relazioni di aiuto

Non dimenticare di inserire la tua e-mail se desideri ricevere le NEWS di aggiornamento sulla vicenda.

  1. SOSTIENI

Per dare il tuo contributo (importante anche se modesto):

  1. puoi utilizzare Paypal accedendo a “donazione”
  2. puoi versare l’importo attraverso un apposito ccb intestato al Centro Studi Terapia della Gestalt), in qualità di capofila del ricorso intestato a CSTG-Comitato vertenza OPL (MPS di Siena, con IBAN:  IT 38 K 01030 14200 000010410882 con indicazione del nominativo del versante e la causale (ricorso OPL).:
  3. Per sostenere le spese legali del Ricorso in  Appello e in Cassazione, i versamenti debbono essere quindi fatti anteriormente alla data di fine agosto (meglio se con congruo anticipo per dare agli incerti il segnale che su quest’obiettivo si sta creando un sufficiente consenso)

Grazie

Il Promotore, Riccardo Zerbetto

Lascia la tua firma a sostegno
(383)
(303) Campogiani Mauro
domenica, 6 maggio 2012

Assistente Educativo - Counsellor

(302) Caterina Barbieri
domenica, 6 maggio 2012

Educatrice. Counsellor.

(301) Stefano Migliorisi
sabato, 5 maggio 2012

Sono per la libeta' di pensiero e insegnamento.

(300) Gino Boriosi
sabato, 5 maggio 2012

Solidarietà per i counsellor

(299) Diego Loreto
sabato, 5 maggio 2012

Condivido pienamente.
Naturopata in formazione

(298) Marco Cavo
sabato, 5 maggio 2012

medico, aderisco nella convinzione che vada tutelata la libertà di insegnamento, in particolare nell'ambito del counseling.

(297) Massimo Zocchi
sabato, 5 maggio 2012

Educatore. Counsellor. Aderisco perchè ritengo che qualsiasi conoscenza sia patrimonio dell'umanità e che sia grave e pericoloso il principio secondo cui debba essere detenuta in modo esclusivo da una "elitè" di persone. Al di là di ogni professione, mi auguro che non passi un simile principio.

(296) giovanna carnazza
sabato, 5 maggio 2012

psicologa

(295) daniela v.
sabato, 5 maggio 2012

Condivido pienamente.
Counselor in formazione

(294) Enrica Notarfrancesco

Mi chiamo Enrica Notarfrancesco.
Sono una counsellor abilitata con esame e discussione della tesi "Alla scoperta del valore della relazione tra i banchi di scuola" il 16 dicembre scorso, nella sede della mia scuola di formazione "Mille e una mèta", a Livorno, e che attende l'esame per l'iscrizione all'albo nazionale durante i prox 15 e 16 giugno, a Firenze.
Sono arrivata a questo "traguardo/nuovo punto di partenza" importante, a seguito di un lungo periodo di lavoro personale con un'ottima counsellor, seguito da un percorso di formazione e studio approfondito di ben 5 anni (3 di formazione e 2 di tirocinio e supervisioni) che mi hanno regalato mille nuove possibili angolazioni di punti di vista, di esperienze, e nuove, ricche o semplicissime consapevolezze, da offrirmi e/o offrire, ogni giorno, a chiunque mi esponga la necessità di questo tipo di relazione d'aiuto.
Una delle preziose possibilità che offre lo strumento del counselling, è quella di focalizzare UNA situazione vissuta come disagevole dal "cliente", attraverso un'attenta analisi della domanda che permetta di frammentare un macro-obiettivo in più micro-obiettivi posti in ordine di priorità dal cliente stesso.
Il tutto in tempi abbastanza brevi che possono esrimersi, eventualmente, anche in un'unica occasione/soluzione d'incontro.
Ciò consente di poter osservare nuove angolazioni fino a quel momento inesplorate che, più semplicemente e velocemente di quanto non ci si aspetti, offrano nuove posizioni o punti di vista inimmaginati dal cliente fino a quel momento, col risultato di un immediato sollievo dal disagio percepito, senza la necessità di approfondimenti non richiesti o necessari, per quel momento, dal cliente e, comunque, fuori dalle competenze del copunsellor.
Spero fortemente in una risoluzione che tenga in reale conto le vere esigenze dei "clienti" con una più specifica offerta professionale di qualità e tempi d'interve


 Nome *
 Indirizzo Email *
 Sito Web

 Testo *
* Obbligatorio

Misura Antispam
Per inserire un nuovo messaggio è indispensabile trascrivere il codice di sicurezza, rispettando la combinazione (lettere e numeri).
captcha