NEWSLETTER N. 7 DEL 29 AGOSTO 2012

Cari Colleghi

Allego i versamenti raccolti alla data del 24 agosto sul ccb DEDICATO intestato a CSTG-Vertenza OPL con Iban: IT 38 K 01030 14200 000010410882

Siamo già a oltre 6.000 euro comprendendo i versamenti ricevuti in precedenza sul vecchio ccb. (con IBAN IT 21 N 01030 14200 000011353274) (vedi Link Allegato con l’elenco dei Contributori). Non è molto ma è comunque un segno chiaro del fatto che qualcuno ci crede e che stiamo andando sul concreto.

Certo, agosto è il mese peggiore per avviare una iniziativa di questo tipo, ma non avevamo altra scelta. Come ricorderete, il primo target è raccogliere i 13.751 euro necessari per coprire le spese del Ricorso di secondo grado (che, è bene ricordarlo, ha annullato la sentenza e noi sfavorevole del primo grado).

Dove avremmo maggior possibilità di successo sarebbe indubbiamente il Ricorso in Cassazione che finalmente entrerebbe nel “merito” e cioè sulla legittimità dell’art 21 che è palesemente anticostituzionale. Su questi aspetti si invita a consultare i documenti sul sito www.psicologiaecopunseling.com con un riepilogo ad oggi del nostro percorso

Per questa ulteriore fase del procedimento, per la quale si è resa disponibile Katia Stanzani, psicologa iscritta a OPL e che non ha mai svolto attività didattica ai counselors (è quindi indenne da possibili procedimenti per infrazione del Codice Deontologico) è necessario depositare una somma pari a circa 18.000 che è la stima delle spese legali per la Controparte nel caso perdessimo. In caso contrario, ovviamente, I VERSAMENTI VERREBBERO IMMEDIATAMENTE RESTITUITI AI CONTRIBUTORI.

Tenuto conto dei tempi ristrettissimi a diposizione – dal momento che l’Avvocato Angiolini chiede la conferma a stendere il Ricorso entro fine agosto essendo il termine di presentazione in Cassazione è fissato al 20 settembre – questo obiettivo appare, al momento, fuori portata. A meno di non raccogliere da voi un impegno preciso a versare i contributi entro la data del 20 Settembre, potendo quindi disporre di circa un mese in più per la raccolta dei fondi.

Certo non possiamo aspettarci che Katia e il CSTG si facciano carico dell’onere delle spese legali per una causa che interessa migliaia di professionisti e di cittadini.

Sarebbe davvero un peccato dare per persa una causa che molti di noi considerano giusta e a difesa di diritti costituzionali sacrosanti a difesa degli psicologi nel loro diritto di svolgere attività di insegnamento a non-psicologi, delle professioni affini e dei cittadini.

Non è impossibile raggiungere l’obiettivo SE OGNUNO SI FA PARTE ATTIVA DI UNA AZIONE DI PROMOZIONE all’interno delle Organizzazioni di appartenenza, della rete di Colleghi e Clienti sensibili alla problematica esprimendo la convinzione sulle BUONE RAGIONI di questa CAUSA

Se solo avessimo 250 Colleghi e Sostenitori disposti a contribuire con 100 euro ciascuno potremmo comodamente raggiungere l’obiettivo. Un obiettivo ambizioso ma non irrealistico se davvero ognuno delle 900 persone (tra Aderenti al sito, Colleghi che condividono questi principi e Allievi ed Ex-Allievi del CSTG che per solidarietà e difesa del proprio progetto formativo si attivassero con decisione e sollecitudine.

Credo che nella vita sia importante lottare per le cause nelle quali si crede. Anche quando la vittoria non è garantita nell’immediato. Mi auguro che a crederlo non siamo in pochi.

Grazie e buon fine estate

Riccardo Zerbetto

Leave a Reply